La nostra storia

L’attività dell’azienda è iniziata nel lontano 1923, da quando Raffaele Gianelli, avvia un allevamento di bestiame destinando gran parte del terreno aziendale a foraggio e una piccola parte riservata a vigneto e frutteto.

Superate le difficoltà e gli strascichi della Seconda Guerra Mondiale, Giovanni subentra al padre Raffaele nella gestione della fattoria e, assecondando la naturale vocazione del territorio, punta sulla produzione di vino e di ciliegie.

E’ infine Urbano a raccogliere il testimone mantenendo l’Azienda al passo coi tempi, ma sempre in continuità con la tradizione contadina. Grazie all’introduzione di tecniche di coltivazione e produzione all’avanguardia, l’Azienda si specializza così nella produzione di vino, aceto balsamico, ciliegie e, già a partire dagli anni ’90 scommette sulla coltivazione dell’olivo e sulla produzione di olio d’oliva.

Abbandonata l’attività di allevamento e grazie alle nuove energie delle figlie e nipoti di Urbano, nel 2004 il vecchio fienile viene rimesso a nuovo e viene avviata l’attività di agriturismo. Qui si possono degustare primi piatti tipici modenesi come tortellini, tortelloni, ravioli alla barbera, tagliatelle, paste al forno, tutti rigorosamente fatti in casa seguendo le ricette lasciate dalle nonne.

Non mancano lo gnocco fritto e le crescentine (tigelle), ottenuti con la farina prodotta in azienda, torte, crostate, bensoni e dolci al cucchiaio.

"I nostri prodotti crescono seguendo un solo principio: dare alle persone quello che daremmo ai nostri figli. Perché pensare ai figli significa pensare al futuro, a quello che possiamo fare per rendere il mondo migliore, in tutti i sensi."

Agriturismo La Barbera